Il rinvio dell’udienza non può rimettere in termini l’ufficio, restano cristallizzate le preclusioni alla prima udienza utile

Il rinvio dell’udienza non può rimettere in termini l’ufficio, restano cristallizzate le preclusioni alla prima udienza utile. Cassazione Civile Sent. Sez. 3 n.2394/2020 Riferimenti normativi: Artt. 166 , 167 e art. 153 comma 2 del c.p.c, artt. 3, 24. 111 comma 2 della Costituzione    Non è raro, che la…

Continua

Prescrizione quinquiennale per le cartelle erariali, la Cassazione chiarisce il perchè

La Cassazione spiega perché anche le cartelle erariali si prescrivono dopo 5 anni Cassazione Civile Ord. Sez. 5 Num. 14244/2021 depositata il  25/05/2021, relatore Pepe Stefano  Rif. Giurisprudenziali, Cass 14244/2021, Cass 20955/2020, Cass 12715/2016 e Cass.12715/2009 Nonostante la Cassazione a sezioni Unite, le Commissioni Tributarie continuano a ritenere che le…

Continua

 Efficacia in sede tributaria del giudicato penale

 Efficacia in sede tributaria del giudicato penale Cassazione, 5 Sezione Tributaria,  n. 25632/2021 depositata il 22/09/2021 La sentenza penale di assoluzione pur sussistendo il doppio binario, non impedisce al giudice tributario di tenerne conto al fine della decisione come giudicato esterno e  non nè impedisce il deposito anche fuori termine,…

Continua

La motivazione apparente delle sentenze tributarie

La Motivazione apparente Corte di Cassazione 6 Civile Ord. n. 28146/2021 depositata il 14/10/2021 Fonte normativa: artt. 36 e 61 del D.L.vo 31 dicembre 1992 n. 546, (per la Cassazione in relazione all’art. 360, comma 1, n. 4, cod. proc. civ.,) Giurisprudenza: Cass., Sez. 6^, 14 ottobre 2021, n. 28146/2021,…

Continua

Carenza di motivazione della sentenza nullità

La Sentenza Tributaria non motivata è nulla Cass. 20803/2020 del 30/09/2020 Nulla la sentenza per violazione dell’art 112 cpc e 26 d.lvo 546/1992 , in relazione all’art 360 1° comma nr 4 cpc, quando il Giudice omette  di pronunciarsi sulle questioni sollevate. Secondo il consolidato orientamento della Cassazione «L’omessa pronuncia…

Continua

Motivi assorbiti da riproporre entro 60 giorni con controdeduzioni

Processo tributario: I motivi assorbiti vanno riproposti con le controdeduzioni entro 60 giorni dall’appello principale. Cassazione 5 sezione tributaria sentenza 10502/2021 del 21/04/2021 I difensori dei contribuenti devono stare molto attenti per l’orientamento della suprema Corte di legittimità, in virtù della quale i motivi assorbiti e non valutati dal giudice…

Continua

Il Giudice tributario ha l’obbligo di fare i calcoli per rideterminare la pretesa

I giudici tributari hanno l’obbligo di fare i calcoli non possono demandare all’agenzia delle entrate, in questo modo vengono meno al loro dovere di controllo. Cass. sentenza n.3080/2021 del 09/02/2021 Il processo tributario non ha natura esclusivamente impugnatoria e di legalità formale, ma di «impugnazione-merito», in quanto diretto ad una…

Continua

La validità della circolare dell’agenzia delle entrate

La circolare ministeriale costituisce una mera  interpretazione di una norma di legge, non vincola nè il contribuente, nè il giudice tributario, l’eventuale legittimo affidamento alla circolare errata o rivista, comporta la non applicazione delle sanzioni, ma il tributo è sempre dovuto. Cassazione SS.UU.  Sentenza n. 23031/2007 – Cass.  n. 20819/2020…

Continua

Ipoteca e fermo non interrompono la prescrizione delle cartelle

L’ipoteca e il fermo dell’agenzia entrate riscossione non sono atti idonei ad interrompere  la prescrizione delle cartelle a cui si riferiscono perchè non costituiscono un atto espropriativo, ma cautelare. Molto spesso in Commissione Tributaria l’agenzia entrate riscossione con una notifica di un ferno o di un ipoteca, sostiene di aver…

Continua